Passa al contenuto principale
Ricerca
Le emissioni

Le emissioni

La sfida di fornire l’energia necessaria per alimentare l’economia globale si coniuga con l’esigenza di farlo riducendo, al tempo stesso, le emissioni di gas a effetto serra correlate all’energia e mitigando il rischio dei cambiamenti climatici.

Nei prossimi venticinque anni assisteremo a una serie di sviluppi guidati dal progresso tecnologico e dalla scelta di politiche che influenzeranno in modo sostanziale lo scenario delle emissioni di gas a effetto serra.

Mentre la politica metterà a punto meccanismi per raggiungere gli obiettivi stabiliti nell’accordo sul Clima siglato a Parigi nel 2015, il lavoro di ricerca e sviluppo di scienziati, ingegneri e imprenditori di tutto il mondo darà una spinta propulsiva all’evoluzione del panorama energetico. I progressi promuoveranno non solo nuove opzioni di approvvigionamento e maggiore efficienza energetica, ma anche l’emergere di opportunità per tecnologie come quella della cattura e stoccaggio della CO2 (CCS – Carbon Capture and Storage).

Tra il 2015 e il 2040, l’innovazione nel settore dei trasporti determinerà significativi miglioramenti nei consumi di carburante sia per le autovetture sia per i veicoli commerciali. Assisteremo anche a un cambiamento delle fonti di energia utilizzate per la produzione di elettricità. La quota del carbone nella produzione mondiale di energia elettrica continuerà nel trend di riduzione registrato nell’ultimo periodo, mentre cresceranno le fonti energetiche a più bassa intensità di carbonio quali gas naturale, nucleare, eolico e solare.

Il risultato iniziale sarà un progressivo rallentamento della crescita delle emissioni di anidride carbonica a livello mondiale. Si stima che le emissioni di CO2 correlate all’energia raggiungeranno il picco tra il 2030 e il 2040 per poi iniziare a ridursi; si tratta di un dato significativo se si considera che il PIL mondiale dovrebbe raddoppiare nel periodo compreso tra il 2015 e il 2040.

Emissioni – proiezioni



Chiudere