Passa al contenuto principale
Ricerca

25 maggio 2018

La SARPOM incontra gli ingegneri di domani

Le Università di Torino, Milano e Genova hanno aderito con grande partecipazione al programma di visite proposto da SARPOM e rivolto agli studenti dei corsi di laurea in ingegneria

Si sono concluse con gli studenti del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e di Processo dell’Università di Genova, le visite che la raffineria SARPOM di Trecate organizza per gli studenti di alcuni dei principali atenei del nord Italia. Gli incontri sono iniziati il 12 febbraio con i ragazzi del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica del Politecnico di Milano e proseguiti, il 9 maggio, con gli studenti del Politecnico di Torino del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica.

I percorsi di presentazione sono, da sempre, molto apprezzati dagli studenti poiché rappresentano un primo e significativo contatto con una grande realtà industriale che permette loro di osservare da vicino i processi e gli impianti di raffinazione, trattati durante il corso di studi solo in maniera teorica, e confrontarsi sia con ingegneri che vantano una lunga esperienza professionale sia con neoassunti, alcuni dei quali hanno fatto il loro stesso percorso di studi. L’incontro con questi giovani ingegneri rappresenta per gli studenti una preziosa opportunità per condividere esperienze sulla transizione studio-lavoro e, in particolare, sull’inserimento nel mondo del lavoro.

Le visite iniziano con l’illustrazione delle norme di sicurezza da tenere all’interno della raffineria – perché la sicurezza è sempre una priorità – e proseguono poi con l’illustrazione dei principali processi di produzione. Il modulo prevede anche l’incontro con i responsabili delle Risorse Umane nel corso del quale vengono illustrate le diverse figure professionali che operano in un sito di raffinazione, le modalità e i criteri di assunzione. Segue poi la visita alla raffineria, in particolare alla Sala Controllo, e la giornata termina con l’incontro con il management team, un’opportunità unica per i giovani studenti per porre domande non solo “tecniche” ma anche sui possibili percorsi di carriera all’interno di un grande gruppo industriale.

Le visite hanno sempre un ottimo riscontro, segno che la conoscenza dei processi di raffinazione e il contatto con il mondo del lavoro sono temi di grande interesse per gli studenti. Per SARPOM è anche l’occasione per mantenere un dialogo aperto con il mondo accademico, contribuire ad avvicinare i giovani al mondo dell’energia e agli sbocchi professionali da questo offerti, condividendo i propri valori aziendali e il modo di fare impresa.

Chiudere