La SARPOM apre virtualmente i suoi cancelli agli istituti tecnici del territorio per un incontro online sui processi di raffinazione

Virtual Open Day SARPOM: "Alla scoperta di una raffineria dal suo interno".

News

La SARPOM apre virtualmente i suoi cancelli agli istituti tecnici del territorio per un incontro online sui processi di raffinazione

L’ITIS Omar di Novara e l’ITS Da Vinci di Borgomanero hanno partecipato ieri a un Virtual Open Day che la SARPOM ha organizzato rispondendo all’interesse manifestato dagli istituti tecnici del territorio.

L'incontro online ha avuto l'obiettivo di offrire agli studenti, che normalmente studiano i processi di raffinazione nell'indirizzo chimico, un’opportunità di dialogo e di confronto con alcuni dei giovani ingegneri della raffineria per approfondire alcuni temi di materie oggetto del loro curriculum scolastico.

Gli studenti sono stati guidati alla scoperta della complessa attività che si svolge all’interno della raffineria. È stato loro presentato il ciclo produttivo della raffinazione, con particolare attenzione ai processi di frazionamento del petrolio greggio (topping e vacuum) e di conversione (cracking). Nel corso del webinar è stato anche affrontato il tema dell’importanza del ruolo dell’innovazione nel far fronte alla doppia sfida di soddisfare il fabbisogno energetico gestendo, al contempo, l'impatto ambientale. Una sfida alla quale i giovani di oggi saranno chiamati a contribuire favorendo il progresso tecnologico attraverso i propri talenti, le competenze e le capacità acquisite nel proprio percorso formativo.

I ragazzi hanno poi avuto l’opportunità di fare domande e di confrontarsi con chi, tutti i giorni, lavora in un sito produttivo che rappresenta una realtà importante per la produzione di prodotti petroliferi destinati a rifornire l’Italia settentrionale per sostenere la mobilità e le attività industriali.

A dare il benvenuto agli studenti è stata Barbara Ingignoli, Public Affairs Coordinator di SARPOM che ha introdotto la visita virtuale alla raffineria condotta da tre ingegneri della Società, Dario Campani – Technical Section Head,  Daniele Gentili – Technical Platform Lead e Alessio Scarabelli – Process Control Engineer.