Promozione della salute: Si rinnova la collaborazione tra il nostro stabilimento lubrificanti di Vado Ligure e Komen Italia

News

2023 Carovana - Komen - Vado Ligure

L’impianto lubrificanti della Esso Italiana ha rinnovato anche quest’anno il suo sostegno a Komen Italia e al suo programma itinerante per la promozione della salute femminile sostenendo, con la collaborazione del Comune di Vado Ligure, la “Carovana della Prevenzione” nel corso della tappa locale che si è tenuta il 10 e 11 novembre.

L’iniziativa è indirizzata a promuovere la sensibilizzazione sulle principali patologie oncologiche attraverso attività di prevenzione con uno screening gratuito al seno rivolto a un pubblico sempre più ampio, identificato secondo i criteri stabiliti dal Comune.

Ma quest’anno il tema della prevenzione ha voluto essere declinato anche al maschile e, oltre ad ecografie mammarie o mammografie per le donne, l’iniziativa ha incluso nell’offerta anche ecografie alla tiroide per la componente maschile della Comunità vadese.

Nei suoi giorni di permanenza a Vado Ligure, presso l’area Giardini a mare C. Colombo, la Carovana della Prevenzione ha infatti messo a disposizione alcune unità mobili allestite con dotazioni tecnologiche di ultima generazione che, previa prenotazione, hanno offerto esami clinico-strumentali utili per la diagnosi precoce dei tumori del seno e della tiroide.

Come sempre, il personale Esso Italiana di Vado Ligure attivo nel “Gruppo WIN - Women Interest Network” ha offerto assistenza e supporto al Personale Komen nel corso della tappa locale della Carovana che ha confermato l’apprezzamento della popolazione già manifestato lo scorso anno. In due giorni sono state infatti accolte nelle unità mobili circa 200 persone per il relativo screening senologico o endocrinologico.

Giovanni Lucrezi, Direttore dello stabilimento lubrificanti sito a Vado Ligure, ha commentato che “la collaborazione con Komen Italia per sostenere questa iniziativa sul territorio è parte di un più ampio impegno di responsabilità sociale verso la collettività di cui siamo parte integrante”.